AMERICA LATINA

di Damiano D'Innocenzo, Fabio D'Innocenzo (Thriller, 2021, Italia, n.d.)

14, 15, 16, 17 febbraio

«Una storia d’amore, e come tutte le storie d’amore quindi un thriller».

Recensione

«America Latina», il nuovo film dei fratelli D’Innocenzo

Si tratta del quarto lungometraggio scritto e diretto dai fratelli D’Innocenzo.
Prima c’è stato La Terra dell’Abbastanza (2018), poi l’ormai celebre Favolacce (2020), premiato con l’Orso d’Argento per la Miglior sceneggiatura alla Berlinale 2020 e Miglior film ai Nastri d’Argento 2020.

I due fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo sono considerati tra i nuovi cineasti più interessanti del panorama italiano. Il colpo di fulmine con il loro cinema è nato con La terra dell’Abbastanza e il successo riscosso con Favolacce li ha definitivamente lanciati tra gli autori del momento a livello internazionale.
Non per niente, anche Sky avrebbe commissionato loro qualcosa (una serie tv, per loro un battesimo in quell’ambito). Circa un anno fa, gli stessi D’Innocenzo avevano commentato l’annuncio ufficiale: “Siamo in fase di scrittura, sarà un noir molto diverso da Favolacce. Ci piace stupirci e stupire, non ci interessano i prodotti che accontentano tutti” Il film sarà presentato alla 78 Mostra Internazionale di Cinema di Venezia festival di Venezia e come ha detto il presidente Alberto Barbera “ America Latina contiene importanti sorprese e i Frratelli D’innocenzo sono due registi che stanno facendo una carriera rapidissima, stanno scalando le vette del cinema italiano, collocandosi tra gli autori più interessanti e discussi – ha continuato il direttore artistico del Festival. – Dopo un film corale come Favolacce, questa volta propongono una sorta di assolo. Con uno straordinario Elio Germano come unico protagonista del film”.

La prima immagine ufficiale del film è proprio una fotografia a Elio Germano: si tratta di un primo piano dell’attore a occhi chiusi (forse per concentrarsi) poco prima di un ciak, su uno sfondo scuro e ombroso  Elio Germano è il protagonista del film, ma il cast, comprende Astrid Casali, Sara Ciocca, Maurizio Lastrico, Carlotta Gamba, Federica Pala, Filippo Dini e Massimo Wertmüller. Non ci sono dettagli, invece, riguardo i ruoli che gli attori interpretano.


«America Latina», che film sarà?

Nessun dettaglio è ancora trapelato riguardo la trama del film che, tuttavia, avrà un’identità ben definita. Secondo la definizione stessa dei due registi, America Latina è «una storia d’amore, e come tutte le storie d’amore quindi un thriller».

Durante l’ultima edizione (online) del festival Capri, Hollywood, infatti, i fratelli D’Innocenzo avevano anticipato il genere della loro nuova pellicola: «Il nostro nuovo film America Latina sarà un thriller – avevano detto – Il thriller è un genere che deve essere rispettato e noi l’abbiamo sempre amato». Tra i riferimenti, i due registi avevano citato Rainer Werner Fassbinder (tra i maggiori esponenti del Nuovo cinema tedesco) piuttosto dell’umorismo dei Coen.