GLI SPIRITI DELL'ISOLA

un film di Martin McDonagh
24 - 25 - 26 - 27* Aprile * Versione Originale Sottotitolata in italiano

Ambientato su un’isola al largo della costa occidentale dell’Irlanda, il film segue due amici di lunga data, Padraic e Colm, che si trovano in una situazione di stallo quando Colm decide bruscamente di porre fine alla loro amicizia. Padraic, confuso e devastato, tenta di riaccendere il loro rapporto con il supporto di sua sorella Siobhan, che insieme a Dominic, il figlio del poliziotto locale, ha le sue preoccupazioni all’interno della piccola comunità dell’isola. Ma quando Colm lancia un ultimatum scioccante per concretizzare le proprie intenzioni, gli eventi iniziano a degenerare.

Recensione

Dopo la commedia In Bruges – La coscienza dell’assassino del 2008, Colin Farrell e Brendan Gleeson si riuniscono a McDonagh (Tre Manifesti a Ebbing, Missouri) per un film che, dal suo stesso regista, viene definito come qualcosa di “strano” e di “diverso”.

Gli Spiriti dell’Isola (The Banshees of Inisherin) è ambientato ed è stato girato in Irlanda, terra natia di McDonagh. Sullo sfondo della guerra civile irlandese del 1923, Colin Farrell interpreta Pádraic, un uomo tranquillo e soddisfatto della propria vita che è spesso accompagnato da un adorabile asino in miniatura di nome Jenny. Suo opposto il burbero Colms di Brendan Gleeson che, inspiegabilmente, un giorno volta le spalle al suo migliore amico affermando: “Semplicemente non mi piaci più”. Mentre Pádraic cerca a tutti i costi una spiegazione logica dietro al cambio repentino di Colms, il conflitto tra i due ex migliori amici lede la tranquilla vita cittadina dell’immaginaria Inisherin. “Mira solo alla verità e spera per il meglio”, ha spiegato il regista Martin McDonagh, svelando che Gli Spiriti dell’Isola è il suo “film più tranquillo”, ma anche uno dei più visivamente piacevoli.

Nella pellicola appare anche la star di Eternals Barry Keoghan, nei panni del figlio di un poliziotto che gioca un ruolo fondamentale nel conflitto; oltre a Kerry Condon, meglio conosciuta per Tre Manifesti a Ebbing, Missouri e per Better Call Saul, nel ruolo della sorella di Colms, Siobhán. La colonna sonora del film è ad opera del compositore Carter Burwell, mentre il direttore della fotografia è Ben David.

Allison Foreman, www.indiewire.it