HAPPY PRINCE – PRINCIPE FELICE

un film di Rupert Everett (G.B. / 2018 / Biografico / 105’)

Sabato 21/04 - ore 20.00 e 22.15
Domenica 22/04 - ore 16.00, 18.00 e 20.30

Recensione

The Happy Prince, il film diretto da Rupert Everett, racconta gli ultimi giorni di vita di Oscar Wilde (Everett), reduce da un periodo di grandi successi letterari e teatrali e ora caduto in disgrazia. 
L’evento che ha segnato il tracollo della sua carriera è stato il processo per la sua omosessualità, conclusosi con una condanna a due anni di lavori forzati che ha minato la sua salute fisica e mentale.

Dopo un fallimentare tentativo di recuperare il rapporto con la moglie Costance (Emily Watson) e la scelta, altrettanto fallimentare, di avvicinarsi di nuovo al giovane Lord Alfred Douglas (Colin Morgan), Wilde viene esiliato a Parigi, dove dimora in una modesta pensione, precipitando sempre più tra la povertà, la malattia e i suoi demoni. 


Qui rivive i ricordi del passato, che riaffiorano come in un sogno lucido e lo trasportano in altre epoche e in altri luoghi, quando era l’uomo più famoso di Londra, l’artista idolatrato da quella stessa società che poi l’ha crocifisso.


Ora non gli resta che il suo unico, vero, grande amore: la scrittura, in particolare le sue fiabe, grazie alle quali conquista l’affetto e la compagnia di due ragazzi di strada. Al suo fianco ci sono anche i fedeli compagni di una vita: l’amante Robert Ross (Edwin Thomas), che tenta invano di salvarlo da se stesso, e l’affettuoso amico Reggie Turner (Colin Firth).

Questo ultimo soggiorno parigino spinge Wilde a ripensare alle passioni che l’hanno travolto in passato, al suo spasmodico bisogno di amare incondizionatamente e alle fughe in Europa, ma anche ai rimorsi nei confronti della moglie e dei figli, coinvolti loro malgrado in un terribile scandalo pubblico. The Happy Prince è un ritratto inedito del lato più intimo di un genio che visse e morì per amore.