Lettera ai Soci 2021

Posted by staff
6 Aprile 2021

Care spettatrici e cari spettatori,

Prima di tutto ci auguriamo vivamente che stiate tutti bene fisicamente ed emotivamente, malgrado il periodo difficile che stiamo vivendo.

La situazione continua ad essere complessa e questa nuova chiusura ha complicato la già difficile situazione che avevamo vissuto durante i primi mesi autunnali. La seconda ondata pandemica ha minato la già precaria situazione di numerose sale piccole ed indipendenti come la nostra, e la chiusura forzata ne ha inevitabilmente scosso le fondamenta economiche ed organizzative. Gli sforzi che l’Associazione aveva messo in campo per garantire una fruizione in sicurezza delle proiezioni si sono rivelati alla fine vani e siamo stati costretti, è il caso di dirlo, a rivivere un film già visto. 

Vi ringraziamo fin da subito per l’affetto dimostrato rinnovando l’abbonamento alla rassegna e continuando a frequentare la sala durante le proiezioni del fine settimana, osservando in maniera puntuale le numerose regole di comportamento che hanno modificato la nostra quotidianità, ma che erano necessarie a garantire una fruizione della programmazione in totale sicurezza. L’energia e la voglia di cinema, marchi di fabbrica dell’Associazione, non si sono fatti piegare da questo secondo colpo. Vi anticipiamo con certezza che l’estate scledense sarà ricca di proiezioni e appuntamenti, più numerosi delle precedenti edizioni, che saranno ospitati presso l’incantevole anfiteatro di Palazzo Toaldi Capra. Sempre nel rispetto delle precauzioni in materia di sicurezza, e sempre  mossi da un’idea di fruizione collettiva tesa alla valorizzazione del cinema come bene comune.

La nostra volontà è di riaprire il Cinema Pasubio appena possibile, ma l’andamento dei contagi e le conseguenti scelte del Governo non ci consentono di immaginare una data precisa. Ciò significa che non sappiamo ancora se potremo portare a termine la rassegna di cineforum e riprendere le proiezioni del fine settimana. Abbiamo comunque già stabilito come rimborsare gli abbonati alla rassegna di Cineforum 2020-2021. Daremo facoltà a ciascun socio di scegliere la modalità con cui usufruire del rimborso tra queste quattro ipotesi: la donazione del corrispettivo del proprio abbonamento, la possibilità di richiesta di un voucher, uno sconto commerciale sull’abbonamento della rassegna di cineforum 2021/2022 o un rimborso economico corrispondente al numero di proiezioni perse. 

Come detto in precedenza, non conosciamo ancora la data certa di riapertura pertanto appena avremo informazioni più dettagliate vi informeremo con precisione su come richiedere i rimborsi. Vi informiamo fin da ora che i rimborsi potranno essere richiesti appena conclusa la stagione, ovvero dopo il 3 giugno 2021, questo perché solo allora sapremo con precisione quanti film non abbiamo potuto proiettare.

In conclusione crediamo che le ultime chiusure abbiano ancora di più sottolineato l’importanza dei luoghi di cultura e di aggregazione come il nostro. L’isolamento forzato ha dimostrato che l’uomo è un animale sociale che si ciba non solo di pane ma anche, per quanto ci riguarda, di immagini, dialoghi e suoni: in una parola emozioni. Crediamo che queste emozioni siano più forti, vitali e potenti se condivise con altre persone ed è proprio di questo aspetto comunitario e collettivo che la nostra Associazione si nutre.

È solo grazie all’aiuto concreto di tutti voi che abbiamo potuto continuare ad esistere durante questi mesi difficili ed è per voi che vogliamo continuare a sperare e credere in un domani costellato da immagini in movimento.  Non ci stancheremo mai di ribadirlo: per noi il cinema è un bene comune ed è assieme a voi che vogliamo continuare a viverlo e a farlo crescere. Non ci resta quindi altro da fare se non ringraziarvi  e salutarvi con un sincero arrivederci a presto. 

Di fronte al nostro schermo acceso ancora una volta e riempito con immagini a disposizione di tutti.

Ci troverete là con la stessa passione di sempre. Vi aspettiamo!

Con affetto e impazienza.

Iole, Alberto, Andrea, Andrea, Antonio, Arianna, Claudia, Enrico, Giaime, Giulia, Lorenzo, Marco, Nicola, Rocco, Stefano, Stefano, Walter