Giustizia è Bellezza

In coerenza con il tema culturale dell’anno 2018 proposto
dal Comune di Schio, “Kalos kai Agathos, volano per la pace”,
il Cineforum Altovicentino ha scelto di declinare la relazione
tra bellezza, immagine e giustizia in quattro ambiti: nel campo prettamente artistico, nel tema del viaggio, nella dimensione dell’alterità e nella sfera interiore.

Ciascuna delle proposte prese in considerazione problematizza
il concetto convenzionale di bellezza artistica (bello è ciò che
è prodotto da un artista).

In Loving Vincent, attraverso la tecnica del rotoscoping, l’arte
di Van Gogh prende vita e, uscendo dalla sua dimensione museale, problematizza il rapporto tra pittore e lo spettatore.

In Ibi, la rielaborazione di Segre dei filmati girati da Ibitocho Sehounbiatou, una donna nigeriana appassionata di fotografia
e di riprese video, problematizza il concetto stesso di regista.

In A ciambra, Jonas Carpignano, problematizza il rapporto tra bellezza e giustizia di platonica memoria, rivelando come il kalos si possa annidare anche l’emarginazione più estrema (una comunità rom nella zona di Gioia Tauro).

Con l’ultima opera di Guillermo del Toro, infine, intendiamo mettere in discussione la visione greca della bellezza.
L’amore di due creature emarginate difatti nascerà proprio
dalla capacità di andare al di là delle apparenze, dalla curiosità
di scoprire al di là della prima impressione (il kalos, del corpo), l’autentica dimensione dell’agathos.

 


Prezzi di ingresso
Intero: 7 euro
Ridotto Soci: 6 euro